mercoledì 4 luglio 2018

Laghetti delle Valli, Lago di Val Asinina, Monte Poiat dal Passo del Vivione

Partiti con grandi propositi, concatenare due o tre cime, ci siamo accontentati di arrivare in vetta al Monte Poiat, dal quale abbiamo spaziato con lo sguardo dal Mengol  al Cimon della Bagozza, dal Sossino al Pizzo Camuno fino alla Presolana e tanto altro.

Dislivello in ascesa m.670
Quota max raggiunta m.2322
Lunghezza del percorso Km.9,100
Tempo impiegato h.5.35 di cui h.2.21 in sosta

Laghetti delle valli
 sullo sfondo le grandi Orobie
 Cimon della Bagozza e Mengol
  Ezendola, Sossino e Camino
quota 2322 lungo lo spallone per
Cima di Val Asinina
 Cimon della Bagozza e Mengol
 i Laghetti di Val Asinina
 la lunga cresta per Cima di Val Asinina
 la selletta tra quota 2322 e lo spallone di
 Cima di Val Asinina
 il tracciato della non facile discesa al Lago
la discesa dalla selletta ha lasciato qualche segno
 uno spuntino, prima di affrontare l'ultima salita
 due bottiglie di sali minerali fanno il loro effetto
 Passo di Val Asinina
 il Lago di Val Asinina dal Passo
 e quello di Valbona
 verso il Poiat
 il Lago di Valbona dalla cresta
 la Cima di Val Asinina alle nostre spalle
 in vetta, erba alta cavalletto basso
 dalla vetta, Mengol e Bagozza

 da sx Ezendola, Sossino e Camino
 Lago di Valbona
 ritorno al Passo
 lungo il sentiero 416