giovedì 3 agosto 2017

Corno Stella da Foppolo

In seggiovia fino al Rifugio Montebello, poi in vetta al Corno Stella lungo il sentiero normale. Ritorno fino al Lago Moro seguendo il medesimo percorso, da li siamo saliti su una montagnola, quota 2370, che s'incontra lungo il sentiero per il Monte Toro per poi scendere di nuovo al Rifugio di partenza lungo una bella cresta. Escursione molto remunerativa, dal punto di vista dell'ambiente, effettuata in tutto relax.

Dislivello in ascesa m 810
Quota max raggiunta m 2621
Lunghezza del percorso Km 6,200
Tempo impiegato h 5.17 di cui h 2.31 in sosta

 verso il Lago Moro
 Lago Moro
 i contrafforti del Corno Stella
 alta Val Brembana
 verso la vetta del Corno Stella
 il Lago Moro dal sentiero per la vetta
 la Valcervia
 il Bernina sullo sfondo
 la crestina prima dell'anticima
 stambecchi
 in vetta
contemplazione 
 il Disgrazia fa da quinta alla Valcervia
 sullo sfondo, Redorta e Diavolo di Tenda
 sotto di noi
 relax
 ricerche botaniche
 scendendo verso il Lago Moro
 il Lago Moro dal sentiero per il Monte Toro
 Passo di Valcervia
 quota 2370
 la crestina di discesa
 la cresta percorsa
 verso il rifugio Montebello
 Cima Montebello, un cocuzzolo sopra il rifugio

giovedì 27 luglio 2017

Monte re di Castello

Salita al Re di Castello con partenza dal parcheggio nei pressi del Lago di Malga Bissina, faticosissimo, sia in salita che in discesa, il percorso lungo la morena, che un tempo ospitava la Vedretta di Val Saviore

Dislivello in ascesa m 1253
Quota max raggiunta m 2889
Lunghezza del percorso Km 13,200
Tempo impiegato h 9.28 di cui h 3.14 in sosta

 imbocco del sentiero al termine del parcheggio
 verso il lago di campo
 il Lago
 immersi nel Romice
 dal sentiero per il Passo di campo

 dal Passo, si percorre un tratto del sentiero n 1
Alta via dell'Adamello
 sullo sfondo il Re di Castello
 il Lago artificiale d'Arno (Val Ghilarda)
 cengia con catene
 bivio per il Rifugio Maria e Franco
 sentiero militare risalente alla Grande guerra
 cresta rocciosa, nota come Sega d'Arno
da qui si procede lungo la morena
 seguendo gli omini di sassi e sbiaditi segni
 avvicinandoci alla vetta i massi diventano enormi
 si procede seguendo labili tracce 
 sotto la vetta un manufatto militare
 finalmente in vetta
 di padre in figlio
 autoscatto
 stemma e preghiera tibetana
 relax
 dalla vetta
 Laghi di Malga Bissina e Campo,
sullo sfondo Carè Alto e Adamello
 la ugualmente faticosa discesa
 i ghiacciai del Mandrone e della Lobbia
 fioritura di Doronico
lungo la Sega d'Arno...
...sono presenti numerosi manufatti militari 
 lungo il sentiero n 1, ritorno a Passo di campo
 il Carè Alto al tramonto